Realizzaione siti web - Corsi informatica

Il Valdobbiadene DOCG Col Vetoraz è il più premiato da Wine Spectator: 88 e 87 punti per il Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze e per il Valdobbiadene DOCG

88 punti ottenuti con il Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze 2011 e 87 punti con il Valdobbiadene DOCG: con questo risultato la cantina Col Vetoraz si aggiudica il punteggio più alto della denominazione assegnati dalla celebre rivista enologica americana Wine Spectator.  Un riconoscimento importante da parte di una testata internazionale autorevole che conferma per l’ennesima volta l’elevatissima qualità dei prodotti della cantina, tutti rigorosamente Valdobbiadene DOCG.  La cantina, nata appena 20 anni fa, è oggi una delle più autorevoli e premiate della   — segue  — clicca  —denominazione, insignita di ben 5 Gran Medaglie d’Oro al Vinitaly. Una selezione accurata delle migliori uve dai pendii di Valdobbiadene unita ad un metodo produttivo unico hanno portato Col Vetoraz ad essere un vero e proprio punto di riferimento nella denominazione Conegliano-Valdobbiadene per la sua elevata qualità. Una piccola realtà aziendale ma con un fatturato che nel 2012 ha superato i 7milioni di euro e che la posiziona, per numero di bottiglie (1 milione), al vertice della produzione di Valdobbiadene Docg.  Apprezzato in tutta Italia il Valdobbiadene Docg rafforza la quota di esportazione che oggi si assesta intorno al 20%. Il Cartizze Col Vetoraz, ad esempio, è stato scelto da Michelle Obama per la cena di gala in occasione del primo insediamento del presidente degli USA Obama.   Situata nel cuore della Docg Valdobbiadene, Col Vetoraz si trova sul punto più elevato del Cartizze, a quasi 400 m di altitudine, sulla sommità dell’omonima collina a S. Stefano di Valdobbiadene. E’ proprio sul Col Vetoraz che si insediò la famiglia Miotto nel 1838 sviluppando la coltivazione di Prosecco e Cartizze. Nel 1993 il discendente Francesco Miotto, insieme all’agronomo Paolo De Bortoli e l’enologo Loris Dall’Acqua, ha dato vita all’azienda Col Vetoraz che in soli 20 anni ha registrato una crescita significativa con la produzione di Valdobbiadene Docg di altissimo livello, considerati il punto di riferimento qualitativo per il territorio e con una garanzia di eccellenza dalla prima all’ultima bottiglia dell’annata: Valdobbiadene Docg Extra Dry, Brut, Dry  Millesimato e Cartizze. Col Vetoraz è una delle cantine della denominazione più premiate ai concorsi enologici: oltre alle 5 Gran Medaglie d’Oro conquistate al Concorso Internazionale del Vinitaly, rilevante è la costante vincita di almeno una, ma a volte anche due o tre Medaglie d’Oro al Premio della Primavera del Prosecco, importante banco di prova sul territorio che è la patria del Valdobbiadene docg. Per ben due volte gli spumanti della cantina hanno conquistato l’ambito riconoscimento dell’Assoluto Spumanti alla Mostra di Col San Martino, sempre premiati con la Medaglia d’Oro al Concorso Nazionale Spumanti, hanno ottenuto per 3 volte il Premio Tullio de Rosa all’Enoconegliano come spumante dal punteggio più elevato e per 7 volte sono stati scelti per rappresentare la Bottiglia della Confraternita di Valdobbiadene, punto di riferimento per la qualità del Valdobbiadene Docg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *