Realizzaione siti web - Corsi informatica

Olio e Dintorni, a Oleis di Manzano (Udine), 24, 25 e 26 maggio 2013

Oleis (Manzano) – Si avvicina l’atteso week-end sotto il segno dell’olio d’oliva extravergine di produzione regionale, una realtà ormai affermata che trova nel territorio di Manzano una delle sue migliori espressioni. Incontri certificati d’assaggio, un convegno sulle tecniche di coltivazione dell’ulivo anche nelle regioni europee limitrofe, corsi di potatura per tecnici e non, incontri sul rapporto tra l’olio e la nostra salute e tra l’ambiente e la qualità dell’olio. Tanti anche gli eventi culturali, le mostre, la musica, i corsi di cucina per bambini, i laboratori didattici: tutto questo nell’edizione 2013 di Olio e Dintorni. La manifestazione, nata — segue  –clicca  —dalla collaborazione tra la locale Associazione ARC Oleis & Dintorni e il Comune di Manzano, con il contributo di Turismo FVG, la Camera di Commercio di Udine ed il patrocinio dell’ Ersa, della Provincia di Udine e di numerosi altri enti, è in programma dal 24 al 26 maggio 2013, nella cornice di Villa Maseri. Incastonata fra vigne e oliveti con sullo sfondo l’antica Abbazia di Rosazzo; per l’occasione il parco della villa, vedrà una coreografia di fiori ed ulivi, curata dai vivai Borgo Flora di Premariacco e Omenetto di Percoto.  L’edizione 2013, si aprirà venerdì 24 maggio con la prima seduta certificata d’assaggio dell’olio extravergine d’oliva (ore 16.00) che si svolgerà nella Sala degli Affreschi dell’Abbazia di Rosazzo, a cura dell’Associazione O.L.E.A. di Pesaro, Capo Panel Giovanni Degenhard. Alle ore 18, l’inaugurazione ufficiale in villa, alla quale sono attese le autorità regionali: si parte con la presentazione degli artisti partecipanti alla prima ex- tempore Simposio di scultura su legno di ulivo, La Pianta dell’Ulivo ed il suo prodotto: l’olio di oliva che vedrà coinvolti gli artisti Andrea Caisutti, Paolo Figar e Arianna Gasperini, e del progetto Interreg italo sloveno, UE-LI-JE, curato dall’Ersa, che ha l’obiettivo di incrementare la qualità  della produzione olivicola nelle aree transfrontaliere. Seguirà la tradizionale inaugurazione della mostra di pittura Olivarelli 2013, l’esposizione delle opere realizzate nelle passate edizioni da riconosciuti artisti. Prevista per le 19.15 una ghiotta ma sana degustazione con gli ortaggi pastellati e fritti in forno con l’olio extravergine di oliva rigorosamente regionale, curata dal Maestro di cucina, lo chef Germano Pontoni, Presidente dell’Unione Cuochi FVG; il tutto accompagnato dal vino delle aziende agricole locali. Segue il primo OlioLab (19.45), il mini laboratorio con percorso didattico alla scoperta delle caratteristiche sensoriali dell’olio extravergine di oliva, realizzato dal Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Udine, sarà condotto dal professor Lanfranco Conte. In chiusura dalle 21, una piacevole serata musicale.

Sabato 25 maggio alle ore 9.30, a Villa Maseri, si entrerà  in contato diretto con il mondo dell’ulivo con l’ appuntamento Coltivolio e Degustolio, curato dal tecnico dell’Ersa, Ennio Scarbolo: una lezione di potatura, coltivazione e di approccio alla degustazione dell’olio. Dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17, si continua con Il tuo olivo …come piantarlo e farlo crescere, attività didattica con le talee radicate di olivo,  pensata per ragazzi delle scuole primarie di primo e secondo grado  e realizzata grazie ai vivai Trevisan di San Vito al Tagliamento. In contemporanea alle 11, il secondo appuntamento con OlioLab,  il mini laboratorio con percorso didattico alla scoperta delle caratteristiche sensoriali dell’olio extravergine di oliva realizzato dal Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Udine con la collaborazione delle Scuole primarie di primo grado – sezione di Manzano. Alle 15, gli esperti assaggiatori ma anche tutto il pubblico si possono ritrovare  per il  Test sensoriale internazionale  con oli dai territori di Manzano, Trieste, Colli Orientali, Caneva, Dignano d’Istria, Albona (HR) e Brda (SLO), a cura del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Udine. Dalle 17 alle 19.30 un appuntamento per gli appassionati di aereo modellismo  con le dimostrazioni di volo nell’area del parcheggio di Villa Maseri. Dopo il grande successo dello scorso anno, ritorna anche in questa edizione dalle 17.30 alle19.00, il piccolo corso di cucina Impariamo ad usare il nostro olio,  gratuito e  per i piccoli chef (ma anche per le mamme e i papà). Curato da Mamy Chef, alias Sonia Cantarutti, svelerà a grandi e piccini i segreti dell’uso dell’olio extravergine di territorio in cucina alla scoperta di cibi semplici ma di qualità che si ritroveranno anche durante l’appuntamento delle 19.30 con A cena con il vignaiuolo. Organizzato in collaborazione con Cantine Aperte – Movimento Turismo del Vino FVG, partner della manifestazione, prevede la partecipazione dell’azienda vitivinicola Conte d’Attimis Maniago di Buttrio e il coinvolgimento dei ragazzi dell’ISIS Bonaldo Stringher di Udine, a sottolineare come la manifestazione guardi da sempre al mondo della scuola e del territorio. Presenti esperte sommelier con i migliori abbinamenti fra vino e cibo, mentre quelli con l’ olio extravergine  d’oliva friulano saranno illustrati  dal Capo Panel, Stefano Cerni  (costo 30 euro; per prenotazioni chiamare Manuela: 338 1473352 – Michela: 349 6622047).

Un’altra iniziativa all’aria aperta nella giornata di domenica 26 maggio, sarà la 3^ marcia non competitiva,  Atòr pai roncs di uelis e badie,  con iscrizione tra le 8.30 e le 9.30 in Villa Maseri e partenza verso l’Abbazia di Rosazzo. La marcia, aperta a tutti e che prevede un contributo di partecipazione di 2 euro e un riconoscimento ai primi cinque gruppi arrivati, farà scoprire la natura lungo un percorso che spazierà fra le colline intorno ad Oleis, toccando l’imponente bellezza dell’Abbazia di Rosazzo ( previsti due punti ristoro lungo il percorso). E chi ama la musica classica, alle 11.30, nella Chiesa di San Giovanni Battista e San Nicolò di Oleis, potrà assistere al concerto del quartetto d’archi, Ensemble Vidolèe.

Zoccolo duro della manifestazione di Oleis restano i numerosi appuntamenti per gli addetti ai lavori con convegni dedicati alla coltivazione e produzione dell’olio, degustazioni guidate e corsi di potatura. Attesi anche i dati del comparto che saranno presentati nel convegno che segnerà la giornata di domenica 26 maggio dalle 9.30 a Villa Maseri: il livello diviene internazionale e allarga l’attenzione su alcuni aspetti delle produzioni di Slovenia e Croazia in rapporto a quella regionale; interverrà sul tema dell’olio extravergine di oliva in cucina e in rapporto alla nostra salute, anche il Presidente dell’Unione Cuochi FVG, Germano Pontoni. In chiusura del convegno (ore 13) si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio dell’Abbate 2013 alla migliore azienda regionale. Il premio, giunto alla sua quarta edizione, è stato creato per promuovere la cultura dell’olio in Friuli Venezia Giulia e valorizzare le peculiarità dell’intera filiera elaiotecnica. Sono ben 15 i produttori regionali che hanno partecipato a questa edizione rispondendo alla scheda di adesione inviata nelle scorse settimane alle aziende che producono olio e lo commercializzano con regolare etichettatura. Nel 2013, hanno partecipato: Casagrande Bruno – Caneva (PN), Castelvecchio – Sagrado (GO), Comelli Paolino – Faedis (UD), Azienda Agricola Olivicola Fior Rosso di Zeriul Adriana – San Dorligo Della Valle (TS), Tenuta San Paolino, ITAS – “Paolino d’Aquileia” – Cividale del Friuli (UD), Lenardon Bruno- Muggia (TS), Olio Ducale di Rosero L. – Cividale del Friuli (UD), San Rocco Frantoio – Campeglio – Faedis (UD), Olistella di Flavia Stefani e Alido Gigante – Palazzolo dello Stella (UD), Zorzettig di Zorzettig Cav. Giuseppe- Cividale del Friuli (UD), Agriturismo Ronc dai Luchis- Faedis (UD), Adriano Del Do- Fagagna (UD), Venturini Remo- Osoppo (UD), Komjanc Alessio- S.Floriano del Collio (GO), Petaros Glauco- S.Dorligo della Valle ( TS).

“La produzione di olio nella nostra regione- sottolinea Mirko Bellini,  direttore generale dell’Ersa – è un settore in crescita grazie anche agli ottimi risultati qualitativi che si raggiungono sui terreni particolarmente vocati della nostra regione. Ersa- continua Bellini- opera attivamente grazie al servizio di ricerca e sperimentazione nel settore della olivicoltura  e ad una continua attività di assistenza tecnica sia in campo che nelle fasi di trasformazione e con l’organizzazione  di corsi di degustazione olio”

Si rinnova anche in questa edizione il concorso artistico, su invito, degli Olivarelli, libera espressione e realizzazione di opere d’arte in diretta nel parco di Villa Maseri, che prevede l’utilizzo nella pittura anche dell’olio  extravergine di oliva di territorio da parte di riconosciuti artisti. L’appuntamento è per le 15 per le iscrizioni e sino alle 19.30, orario di fine manifestazione alla quale seguirà una cena dedicata ai partecipanti. Sempre domenica, ma dalle 17 alle 18.30, imperdibile la lezione curata dalle Lady Chef su come fare i biscotti con l’olio extravergine d’oliva: le allieve della scuola di pasticceria insegneranno a mamme  e bambini a fare i dolci che poi diventeranno una gustosa merenda da consumare tutti insieme. Alle 21 gran finale in musica.  Nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 (dalle ore 10 alle 20), inoltre, l’associazione Culturalegno con la Tornitura al naturale con il legno d’ulivo, farà vedere dal vivo la lavorazione di trottole e giochi in legno per tutte le età.  Nella tre giorni dedicata all’olio, saranno presenti  negli stand, in degustazione anche  gli oli della regione Liguria oltre a quelli di Albona, Dignano d’Istria e Brda; acquistabili gli oli delle aziende regionali e grazie alla cucina sempre attiva, condotta dallo chef Daniele Cinel del ristorante la 19a Buca, ci sarà in degustazione, un prelibato menù composto da ricette della tradizione a base di prodotti del territorio regionale, naturalmente conditi con l’olio extravergine d’oliva autoctono.

(Programma: www.olioedintorni.it – prenotazione corsi  e cena con il vignaiolo,  Manuela: 338 1473352 – Michela: 349 6622047 – annamariachiappo@gmail.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *