Realizzaione siti web - Corsi informatica

#Dzero Rock Dinner Night. Giovedì 26 novembre 2015 ore 20 Trattoria del Gallo, Rovato

Dzero Rock Dinner Osteria del Gallo r

La grande sfida dei tempi moderni è quella di promuovere e salvaguardare i prodotti tipici del proprio territorio, nel rispetto delle produzioni locali di qualità. Tutte belle premesse che però ‘cozzano’ con l’offerta proposta dalle grandi catene di fast-food che stanno aprendo ormai non solo in ogni metropoli italiana, ma anche in contesti di provincia come la realtà di Rovato appunto. Proprio a Rovato, due grosse catene di “cibo fast e cheap” hanno di recente inaugurato i loro punti vendita. Basta uscire al casello autostradale di Rovato e nel raggio di pochi metri puoi scegliere tra uno dei due più famosi fast-food del mondo per farti un hamburger oppure la bistecca alla griglia in una nota catena di steakhouse.

Quattro giovani franciacortini (una viticoltrice, due birraioli e un oste) hanno deciso di unirsi e proporre un’alternativa valida all’offerta di queste multinazionali attraverso il racconto del concetto del Dosaggio Zero che si rifà al mondo del vino ed è utile per spiegare in maniera semplice e trasparente il proprio territorio.

Il Dosaggio Zero è una tecnica di vinificazione che identifica, nel caso della produzione di Franciacorta, l’assenza di aggiunte di ‘ingredienti esterni’ al vino. Villa Crespia ne ha fatto una filosofia produttiva dalla sua nascita, identificandola con un prodotto in particolare: NumeroZero Franciaciacorta Dosaggio Zero, uno Chardonnay in purezza che in fase di sboccatura viene rabboccato col vino stesso, senza aggiunta di sciroppo di dosaggio quindi. Il Dosaggio Zero è un concetto che Villa Crespia ha il piacere di condividere con Birrificio Curtense in un appassionante e nuovo racconto del proprio territorio. Dal 2002 Villa Crespia (www.arcipelagomuratori.it) sceglie di produrre Franciacorta a Dosaggio Zero per raccontare la variabilità dei suoli attraverso i suoi vini. L’amicizia di Michela Muratori con i giovani birraioli Matteo e Christian del Birrificio Curtense di Monterotondo (www.curtense.it) ha creato i presupposti per un’idea intrigante. Con l’aiuto di Francesco Iacono, vitienologo dell’Arcipelago Muratori, hanno scelto di dare vita ad una birra a Dosaggio Zero con mosto d’uva di Franciacorta. Dalle uve di Pinot nero raccolte nel Vigneto Fornaci di Villa Crespia ad Adro dalla vendemmia di questo agosto 2015 è stato selezionato il mosto da utilizzare per la nuova birra battezzata Birra #Dzero.

Quello che accomuna un birrificio e una cantina della Franciacorta è semplicemente la passione di voler raccontare il proprio territorio e il desiderio di poterlo esprimere al meglio attraverso il proprio lavoro di giovani artigiani. Birrificio Curtense e Tenuta Villa Crespia si uniscono per dare vita ad un prodotto nuovo, che nasce semplicemente così, la scorsa primavera, tra un calice di birra, uno di Franciacorta, tra una chiacchiera e l’altra durante un pranzo alla Trattoria del Gallo di Rovato.

Ed è proprio alla Trattoria del Gallo (via Cantine 10, Rovato BS) che giovedì 26 novembre 2015 alle ore 20 è stata fissata la #Dzero Rock Dinner Night. Una serata pensata per avvicinarsi ai giovani del nostro territorio, sempre più attenti e curiosi a quello che mangiano e bevono. L’idea è quella di coinvolgere questi ragazzi in una cena che vede protagonisti prodotti dell’enogastronomia locale di alta qualità e che siano rispettosi delle tradizioni enogastronomiche ed ambientali. Dunque cibo, vino e birra buoni, puliti e giusti.

La serata è stata pensata con un approccio ‘fast & easy’ (rock’n roll style), di modo da avvicinare anche quei ragazzi che potrebbero sentirsi intimoriti o non all’altezza di serate degustazioni un po’ più didattiche. Berremo Birra, Franciacorta e mangeremo un local burger, tutto all’insegna del Dosaggio Zero.

Oltre alla Birra #Dzero del Birrificio Curtense e al Franciacorta NumeroZero della Tenuta Villa Crespia, proveremo l’hamburger #Dzero ideato dalla Trattoria del Gallo con il Pane del Panificio Deleidi di Rovato realizzato con farina di lievito naturale del Mulino Piantoni di Chiari (BS) e curcuma, Hamburger di manzo e pestöm della Macelleria Bottega della Carne di Erbusco (BS), Stracchino delle Valli Orobiche Presidio Slow Food dell’Azienda Agricola Prati Parini di Sedrina (BG) e Salsa segreta del Gallo al mosto di Franciacorta .. come la Birra che ispira il panino. Il panino verrà servito con patatine fritte provenienti da piantagioni bresciane.

Giocheremo per decidere l’abbinamento preferito al piatto: Franciacorta o Birra?

E chiuderemo con una Newyork Strawberry Cheesecake Franciacorta Version.

Lo sforzo della Trattoria è quello di tenere un prezzo della serata contenuto. La cena costa 22 euro a persona.

Una sfida difficile ma non impossibile per chi crede fermamente nelle potenzialità del proprio territorio e nella coscienza cittadina del nostro paese. A tutto #Dzero !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *