Realizzaione siti web - Corsi informatica

Gemona del Friuli, 2015, lunari dedicato al fotografo Ezio Ferrante

LUNARI 2015

Com’è consuetudine l’Ecomuseo delle Acque ha dato alle stampe il nuovo Lunari, con la finalità di raccontare per immagini un progetto o un’attività di cui si occupando. L’edizione 2015 è dedicata a Ezio Ferrante (1893-1980), fotografo autodidatta, autore di scatti sul territorio del Gemonese risalenti alla prima metà del secolo scorso e che per la prima volta vengono pubblicati.

Ferrante lavorò nella macelleria di famiglia aperta per lungo tempo nel centro storico di Gemona, combattente al fronte durante la grande guerra, arrampicatore e viaggiatore che si portava sempre appresso l’ingombrante attrezzatura fotografica. Come scrive il figlio Antonio nella presentazione, la fotografia gli serviva soprattutto a conservare i ricordi. Prediligeva il paesaggio e le vedute.

Il calendario contiene gli scatti più significativi realizzati negli anni Venti-Trenta con una macchina a lastre (formato 6×9), rivolti all’insediamento storico di Gemona e al territorio circostante, allora povero e spoglio. La sella di S. Agnese, il lago Minisini, il corso del Tagliamento, i conoidi del Vegliato e dei Rivoli Bianchi, la piana, chiusi dai profili dei monti, recano deboli tracce della presenza della popolazione: il taglio della vegetazione, i segni del passaggio dei carri, le geometrie dei terreni coltivati.

Si tratta di immagini quasi didascaliche, che raccontano la morfologia dei luoghi come nessun geografo o geologo potrebbe fare.

Il Lunari 2015 può essere richiesto direttamente all’Ecomuseo.

——————————————-

Ecomuseo delle Acque del Gemonese

largo Beorcje 12 – Borgo Molino

33013 Gemona del Friuli (UD)

mob 338 7187227

info@ecomuseodelleacque.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *