Realizzaione siti web - Corsi informatica

Refosco dal peduncolo rosso

Le uve storiche friulane salvate dall’oblio. Prima vendemmia degli 22 biotipi impiantati a Spessa di Cividale del Friuli, lunedì 3 settembre 2012

Sono 22 i biotipi di quattro diverse varietà autoctone di vite salvate dall’estinzione, risanate, impiantate a Spessa di Cividale, i cui primi grappoli sono appena stati raccolti. Il tutto, grazie alla progettualità messa in campo, a partire dal 2006, dal Consorzio di tutela vini dei Colli orientali del Friuli-Ramandolo, in collaborazione con l’Università di Udine, alcuni liberi professionisti e con il supporto della Comunità montana Torre-Natisone, della Regione Friuli Vg e dei Vivai Cooperativi di Rauscedo. «Ancora una volta i Colli Orientali hanno dimostrato di essere all’avanguardia, in regione, nell’attività di ricerca vitivinicola», sottolinea il presidente consortile, Pierluigi Comelli. «Questo progetto ha un’importanza rilevante per il Continua a leggere

Prima vendemmia delle uve storiche friulane. A Spessa di Cividale Udine), lunedì 3 settembre 2012

Prima vendemmia per le varietà autoctone recuperate dai vigneti storici friulani. Lunedì 3 settembre, a partire dalla ore 18.00, a Spessa di Cividale del Friuli (presso l’azienda La Sclusa, via Strada Sant’Anna 7/2), vignaioli, tecnici e autorità (Mirko Bellini direttore generale di Ersa; Daniele Macorig, vicepresidente della Provincia di Udine; vari sindaci del Parco della Vite e del Vino), si daranno appuntamento per la presentazione del Progetto Selezione Colli Orientali e per raccogliere i primi grappoli delle Continua a leggere

Salisburgo a maggio 2012 apre le porte ai vini dei Colli Orientali del Friuli

Al rientro dal Wine Tasting organizzato dal Consorzio “Friuli Colli Orientali e Ramandolo” a Salisburgo, le valutazioni degli operatori sono assai positive. L’evento, supportato dalla collaborazione della Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco di Baviera, ha attirato oltre 200 invitati nelle sale della Kavernen 1595: un suggestivo locale letteralmente scavato nella montagna Mönchsberg, a ridosso del centro storico cittadino. Venticinque le aziende dei Colli Orientali, presenti con 125 etichette in rappresentanza di tutta la produzione di vini autoctoni, internazionali e spumanti della collina friulana. «La soddisfacente presenza numerica e professionale di operatori del settore enogastronomico e turistico, conferma l’interesse del mercato austriaco per i nostri prodotti e per la nostra Regione», ha commentato il presidente del Consorzio, Pierluigi Comelli. Durante le degustazioni guidate, Annemarie Foidl, presidente dell’Associazione Sommelier Austriaca, ha presentato con competenza e creatività la terra dei Colli Orientali, i vitigni e i relativi vini. La prima sessione è stata dedicata a due vini Continua a leggere

Doppio appuntamento a Londra per i Vini del Friuli e il Prosciutto di San Daniele

Dal 22 al 24 maggio 2012, il Friuli Venezia Giulia presenta alla London International Wine Fair, la principale fiera di settore per i paesi anglosassoni e l’intero Nord Europa, una collettiva di aziende vitivinicole friulane, coordinata da ERSA, l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale con la collaborazione del Consorzio delle Doc-FVG.  L’allestimento espositivo ha mantenuto l’immagine coordinata ed il concept comunicativo già utilizzato in occasione di Prowein (Dusseldorf, febbraio 2012) e Vinitaly (Verona, marzo 2012). Otto le aziende friulane presenti con propri banchi di assaggio presieduti dagli stessi produttori, mentre l’area centrale è stata utilizzata per proporre in degustazione, secondo la formula “a cartucciera”, una rappresentanza dei vini delle singole zone DOC della regione. “L’International Wine Fair – interviene il Direttore Generale di Ersa Mirko Bellini – si sta dimostrando un mercato importante non solo per la piazza londinese, molto ben rappresentata, quanto perché si rivolge all’intero settore di operatori di lingua inglese. Ciò che qui  funziona molto bene – prosegue Bellini – è la Continua a leggere