Realizzaione siti web - Corsi informatica

Slow Food

Franciacorta e Slow Food al Salone del Gusto 2012, fino al 29 ottobre

“In perfetta sintonia con i principi che guidano le azioni di Slow Food – dichiara Maurizio Zanella – il Franciacorta si propone quale pura espressione di un territorio, di una storia e di chi produce con impegno e passione un vino autentico che racconta, con eleganza, la qualità assoluta”. Gli appuntamenti con Franciacorta al Salone del Gusto: I Franciacorta nelle tipologie Brut e Satèn saranno presenti all’Enoteca del Salone del Gusto (corridoio tra il Padiglione 3 del Lingotto Fiere e l’Oval) . Orari: giovedì dalle 13 alle 22.30. Venerdì, sabato e domenica dalle 12 alle 22.30. Lunedì dalle 12 alle 19. Continua a leggere

I vini dei Colli Berici (Vicenza) al Salone del Gusto 2012

Sei appuntamenti, tutti nella giornata di sabato 27 ottobre, porteranno il Tai Rosso e  la gastronomia vicentina alla manifestazione di Slow Food. Pad. 1, stand A020-B019. Sarà sabato 27 ottobre la giornata dei Colli Berici al Salone del Gusto di Torino. Ben sei appuntamenti, cadenzati nel corso della giornata, per scoprire il Tai Rosso abbinato ai prodotti tipici del territorio vicentino. Il Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza sarà infatti presente all’Osteria allestita nello spazio espositivo della Regione Veneto, padiglione 1, stand A020 – B019. Protagonista assoluto sarà il Tai Rosso, il vino autoctono emblema dei Colli Berici, che nell’ambito della rassegna La cucina Veneta tra il mare e la montagna sarà abbinato al piatto Maneghi di patata americana di Valliera, preparato dal ristorante Alla Rosa di Adria (Rovigo). Si tratta di gnocchi di patate americane conditi con burro fuso, zucchero e cannella, preparati tradizionalmente ad ottobre nel polesine, in particolare Continua a leggere

Degustibus a Sacile (Pordenone) il 13 e 14 ottobre 2012

Programma eventi; sabato 13; ore 15:00: cerimonia di inaugurazione in Piazza del Popolo. Dalle ore 15:30 sogno d’amore e profumeria Simeoni: “confetti in fiore e l’arte della fantasia”; ore 17:00 ex chiesa San Gregorio, conferenza slow food fvg e veneto condotta da Gianna Buongiorno, Max Plet e Filippo Bier. Laboratorio dedicato ai presidi: “i produttori si raccontano”; ore 18:00 visita al restaurato Palazzo Ragazzoni con particolare descrizione della pregiata sala affreschi. Partenza ore 18:00 dall’ufficio turistico di via Mazzini; per info e prenotazioni 0434.737292 – mail turismosacile@altolivenza.eu Continua a leggere

Il Pan di Sorc (Gemona del Friuli – UD), protagonista in aprile 2012 in Toscana e Sardegna

Il pan di sorc, prodotto tradizionale del Gemonese che l’Ecomuseo delle Acque sta riproponendo attraverso un progetto di filiera che ha trovato l’adesione di agricoltori, mugnai, panificatori e ristoratori, è sempre più preso ad esempio a livello nazionale per il modello sostenibile e partecipativo che lo ispira (oltre che, ovviamente, per la bontà del pane). Due gli appuntamenti che vedranno i promotori del progetto protagonisti di altrettanti eventi, in Toscana e Sardegna.  Il 2 e 3 aprile, a Grosseto, in occasione del primo incontro dell’Alleanza dei cuochi italiani e i presìdi Slow Food il pan sorc sarà oggetto di una presentazione e degustazione ufficiale, a dimostrazione dell’importanza della filiera che privilegia la scelta di materie prime a km zero e valorizza i produttori locali.  Il 21 e 22 aprile l’Ecomuseo delle Acque parteciperà a Continua a leggere

Accordo di collaborazione tra Catas e Slow Food Friuli Venezia Giulia per salvaguardare e valorizzare le produzioni alimentari tipiche a rischio

Febbraio 2012: siglato un protocollo d’intesa tra l’Istituto Catas di San Giovanni al Natisone e Slow Food Friuli Venezia Giulia. Obiettivo: salvaguardare e valorizzare le produzioni alimentari tipiche a rischio di estinzione attraverso specifiche attività di prove e analisi ma anche di sviluppo e formazione. Partendo da questi presupposti, la collaborazione dei presidi Slow Food del Friuli Venezia Giulia con l’Istituto Catas, nasce proprio con l’intento di ottimizzare la richiesta e l’espletamento di attività specifiche di consulenza, ricerca, sperimentazione, certificazione e formazione nelle tematiche di interesse degli associati Slow Food, quali la sicurezza alimentare, le indagini di carattere chimico, biochimico e biologico, e le indagini ambientali indoor e outdoor. Sei i Presidi Slow Food interessati: Continua a leggere